Tutto sulla nuova visita immersiva a Casa Batlló

Pionieristica e unica al mondo, questa visita offre un viaggio nel genio di Gaudí e fa appello a tutti i cinque sensi, con la tecnologia più avanzata.

La nuova visita a Casa Batlló presenta un’affascinante esperienza immersiva. Intelligenza artificiale e realtà aumentata sono alcuni degli ingredienti di questa proposta culturale creativa. Proiezioni volumetriche impossibili, suono binaurale, sensori di movimento, spazi immersivi unici al mondo e proposte delicate che fanno appello a sensi come l’olfatto dotano questa esperienza di sensazioni mai provate prima.

CASA BATLLÓ: UN VIAGGIO NEL GENIO DI GAUDÍ
Presentiamo una lunga lista di novità e un nuovo tour con 2.000 m2 di Casa Batlló in più rispetto al passato.

GAUDÍ DÔME: “L’ispirazione del genio”, di Miguel Alonso
¿Cómo explicar la creación de un genio? ¿Qué rodeó a Antoni Gaudí durante su infancia? ¿Qué le inspiraba? Una sala immersiva con oltre 1.000 schermi accoglie i visitatori per avvicinarli alle origini del genio di Antoni Gaudí. Gaudí Dôme offre uno spazio unico di disconnessione, un vero e proprio tappeto rosso che permette ai visitatori di immergersi nelle origini di un genio. Un’origine che, fin da bambino, ruota attorno al suo particolare rapporto con la natura. È il miglior benvenuto all’universo che ha ispirato Gaudí, ed è accompagnato da una proposta sonora con 21 canali audio che ricreano i suoni della natura e 38 proiettori, responsabili delle proiezioni volumetriche che inondano di magia questa installazione di videoarte. Un apparecchio progettato esclusivamente per Casa Batlló che incorpora una tecnologia all’avanguardia e la cui capacità espressiva permette a chiunque di trasmettere sensazioni e sentimenti unici.

Situata nelle ex cantine dell’edificio, “L’ispirazione del genio” offre uno spettacolo di espressioni e sensazioni audiovisive. Creato dal regista Miguel Alonso, è una spedizione sensoriale, un viaggio verso la nascita del genio e il suo primo incontro con la natura. Uno spettacolo a fior di pelle che coinvolge il visitatore nell’esperienza creativa.

GAUDÍ CUBE: “Nella mente di Gaudí”, di Refik Anadol
¿Te imaginas entrar en la mente de Gaudí y ver la realidad con sus ojos? ¿Imaginas ser capaz de Interpretar las formas y estructuras de la naturaleza como él lo hacía? L’ultima sorpresa della visita è questa sala immersiva che presenta il primo cubo LED a 6 facce, unico al mondo. Un’opera pionieristica di ingegneria in uno spazio immersivo al 100% in grado di cambiare la percezione della realtà e di permettere l’impossibile.

A inaugurare questo cubo magico è l’opera di Refik Anadol “In the mind of Gaudí”, un’installazione che invita il visitatore a scoprire un mito dell’architettura dalla mente stessa dell’architetto catalano. Questo progetto, con il rigore come primo requisito e l’emozione come obiettivo finale, ha avuto una prima fase progettuale che consisteva nel creare la più grande biblioteca digitale del mondo su Gaudí. Dopo un colossale lavoro di ricerca e grazie all’uso dell’intelligenza artificiale, Casa Batlló ha raccolto milioni di dati, file, foto, video, progetti, scritti, disegni, modelli 3D e manoscritti originali dell’architetto che costituiscono, ad oggi, il più grande archivio digitale su Gaudí.

I processori avanzati di machine learning sono riusciti a decifrare i modelli di costruzione, le strutture biomimetiche e la logica di progettazione nascosti tra così tante informazioni. Permettendo all’artista Refik Anadol di comprendere l’impronta di Gaudí sull’umanità, di decifrare la sua mente, immaginare i suoi sogni, vivere il mondo attraverso i suoi occhi e scoprire il sancta sanctorum e il genio di un artista avvolto nel mistero.

ALTRE NOVITÀ

Una nuova storia disponibile in 15 lingue e la colonna sonora creata dal compositore Dani Howard ed eseguita da membri dei Berliner Philharmoniker, dell’Orchestra Sinfonica della Radio di Berlino e della Deutsche Oper Berlin, diretti da Pablo Urbina.

Un nuovo Tablet con contenuti di Realtà Virtuale permette ai visitatori di viaggiare indietro di 100 anni per rivivere lo splendore del Modernismo e scoprire l’universo creativo di Gaudí, immergendosi nell’ispirazione che il genio trovava nella natura.

I dipinti magici alle pareti, dall’aspetto statico, prendono vita quando i visitatori si avvicinano ad essi. Micro sensori di movimento nascosti nel profilo dei dipinti attivano le produzioni cinematografiche che ricreano il passato della famiglia e la storia della casa.

Tecnologie ecologiche e invisibili danno vita a diverse installazioni effimere che il visitatore scoprirà in tutta la Casa. En ellas se recrean algunos mitos y leyendas, así como recuerdos y anécdotas de la Casa.

Diversi interventi architettonici hanno rappresentato una sfida per preservare la sicurezza dell’edificio e dei suoi visitatori, come il nuovo nucleo di comunicazione verticale progettato dal famoso architetto giapponese Kengo Kuma e illuminato da Mario Nanni, che hanno reso questo intervento un’opera d’arte.

Un’altra grande novità è ‘Simbòlic’, il nuovo negozio, con accesso diretto dalla strada, progettato dall’interior designer Lázaro Rosa-Violán. ‘Simbòlic’ ofrece una cuidada selección de objetos inspirados en los principios de diseño de Gaudí, fusionando artesanía con innovación.

Casa Batlló appena restaurata, un viaggio a ritroso verso le sue origini
I visitatori vedranno la versione migliore di Casa Batlló, dato che il 2017 ha visto l’inizio di uno dei più importanti restauri effettuati nella casa. Questo progetto ha permesso il recupero degli stucchi originali del Piano Nobile, la scoperta e la riproduzione della boiserie, oltre al recupero di lampade e vari elementi decorativi. Infine, il restauro della facciata principale è stato realizzato da gennaio a maggio 2019, coinvolgendo professionisti di 7 mestieri diversi che hanno lavorato su di essa per pulirla, restaurarla e applicare diverse tecniche di conservazione; un processo particolarmente complesso a causa dell’utilizzo dei 5 materiali di cui è composta (pietra, ferro, ceramica, vetro e legno), ognuno dei quali ha richiesto un trattamento specifico. Guarda i video

Casa Batlló, il miglior monumento del mondo 2021
Grazie al suo nuovo tour immersivo, Casa Batlló è stata riconosciuta come il miglior monumento al mondo nell’ambito dei Remarkable Venue Awards 2021, battendo la Torre di Londra, il Duomo di Milano e l’Empire State Building. Questo premio riconosce le cattedrali, i castelli, i palazzi e i monumenti storici o emblematici che sono stati più votati dagli utenti della piattaforma di biglietteria culturale Tiqets. Saperne di più

Il nostro impegno per l’autismo
Casa Batlló è la prima entità culturale, a livello internazionale, a disporre di un team di persone neurodiverse per assistere i visitatori grazie all’alleanza strategica con Specialisterne. Questa azienda ha più di 15 anni di esperienza e impiega persone con autismo, dislessia, disprassia, TDH, ecc.Incontra il nostro team

Casa Batlló, Patrimonio dell’Umanità
La nuova esperienza immersiva di Casa Batlló contribuisce a realizzare la strategia delle 5 C dell’UNESCO nell’attuazione della Convenzione sul Patrimonio Mondiale, comunicando i suoi valori universali, conservando il patrimonio attraverso esperienze significative della sua architettura, coinvolgendo le comunità con azioni rivolte al pubblico locale, formando il personale dei servizi ai visitatori e aumentando la credibilità della Convenzione.