Casa Milà ("La Pedrera")

Situata in un enorme appezzamento all’angolo tra Passeig de Gràcia e Provença. I Milà commissionarono il progetto a Gaudí, che a 54 anni era giunto a un eccellente momento professionale. Per questo motivo l’architetto pretendeva di lavorare con assoluta libertà creativa. Dovette comunque far fronte all’esigenza di contenere i costi e i rischi costruttivi.

Si tratta di un’opera innovativa per quel che concerne la struttura ma che suscitò le opinioni più controverse. Incompresa agli inizi, ricevette il soprannome di “La Pedrera” per la sua somiglianza a una cava.

La sua facciata autoportante è sostenuta da una struttura propria e indipendente dal resto dell’edificio. I due immensi cavedio, attorno ai quali è organizzata la struttura interna, permettono alla luce di penetrare in ogni angolo della casa. È notevole il suo attico, uno spazio senza barriere né divisioni interne, in cui c’è una successione di ben 270 archi catenari. La terrazza, un universo di forme e tessiture, è un altro spazio notevole con i suoi camini, le torri di ventilazione…

Continuando a utilizzare il sito Web, l'utente accetta l'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Los ajustes de cookies de esta web están configurados para "permitir cookies" y así ofrecerte la mejor experiencia de navegación posible. Si sigues utilizando esta web sin cambiar tus ajustes de cookies o haces clic en "Aceptar" estarás dando tu consentimiento a esto.

Cerrar